I dipinti 3D dell’artista giapponese Shintaro Ohata

Nicola Stoia

Sono una combinazione di dipinti e sculture le opere dell’artista giapponese Shintaro Ohata, un perfetto mix fra il 2d di un quadro e il 3D di una statua. Ed è proprio questo il segreto della sua arte. Le sue sculture di polistirolo sfaccettato sono come degli attori davanti a una quinta teatrale: l’artista le piazza davanti a dipinti a olio raffiguranti paesaggi naturali o urbani, negozi, strade, fermate metropolitane o interni di case e loro sembrano prendere vita e agire davanti a questi sfondi quasi monocromi.

I soggetti delle sue opere sono tutti piccoli ritratti quotidiani della vita di tutti i giorni, dipinti con un tocco quasi impressionista e con una vena romantica che commuove e stupisce insieme.
Ma non c’è parola che possa dipingere e spiegare con efficacia questi grandi e semplici capolavori, per cui eccovi  le immagini.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin